corsi_di_giardinaggio

Per praticare il giardinaggio con soddisfazione, è indispensabile conoscere almeno due cose: le caratteristiche delle piante del giardino e le tecniche di giardinaggio.

Oltre a scegliere le piante giuste (in base all’esposizione, al terreno ed al clima della zona in cui saranno piantate), è importante, per avere dei buoni risultati nella coltivazione delle stesse, conoscere le principali tecniche di giardinaggio.

Il giardinaggio, anche quello esercitato a livello amatoriale, necessita di un bagaglio di conoscenze teorico-pratiche che possono essere acquisite attraverso la frequenza di specifici corsi.

Cominciando dalle nozioni di base, inerenti la fisiologia delle piante, le tecniche di potatura e propagazione delle piante, si potrà passare alla progettazione ed allestimento di giardini e spazi verdi, all’orticoltura urbana questo allo scopo sia di formare/aggiornare, sia gli appassionati del verde fai da te, sia i giardinieri professionisti.

Responsabile organizzazione corsi

Riccardo Babolin

Paesaggista per professione, dal 1990 consulente di garden e vivai, insegno giardinaggio professionale ed amatoriale. Sono socio dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, e socio Fondatore dell’Associazione Italiana Giardinieri Professionisti.

Per dirvi chi sono, cito quanto scrive in un passaggio, Jack McKinnon nel suo Helping people become better gardeners:

Il mio obbiettivo è insegnare ai miei clienti come essere migliori giardinieri. Ascolto le preoccupazioni, dipano le incertezze che spesso inchiodano il lavoro e illustro le mansioni richieste nelle buone pratiche orticole” e (aggiungo) di giardinaggio.

babolin riccardo

Riccardo Babolin

corso giardinaggio principianti a vicenza padova

Giardinaggio amatoriale

Sono corsi teorico/ pratici ideati sia per il principiante, che per il giardiniere amatoriale che desidera approfondire le proprie conoscenze.

Questa tipologia di corsi prevede un impegno limitato in termini di ore di frequenza (4 – 40 ore); dipendentemente dallo scopo che ci si prefigge.

Si possono organizzare corsi consistenti in lezioni monotematiche di 4 ore, imperniate sullo studio di un argomento specifico (es. riconoscimento/potatura degli arbusti, preparazione del terreno, le malattie delle piante, etc.), oppure corsi più articolati (40 ore), che consentono di affrontare in maniera più organica le diverse tematiche del giardinaggio.

La frequenza non richiede particolari competenze pregresse; verificata la conoscenza dei partecipanti, tutti saranno messi in condizione di procedere con l’apprendimento.

Le lezioni, possono essere (concordando con i partecipanti), articolate durante i fine settimana, e in alcuni casi anche nelle ore serali, per consentire una più comoda partecipazione.

L’approccio didattico avrà un taglio più pratico che teorico, prevedendo, spesso, esercitazioni in campo, visite in vivai; tutti argomenti trattati, saranno arricchiti da consigli e piccoli trucchi del mestiere.

A richiesta i singoli moduli potranno essere formulati in modo da affrontare un percorso organico che affronti in un determinato periodo di tempo, tutte le tematiche del giardinaggio.

A richiesta possono essere calendarizzate lezioni individuali, anche presso giardini privati.

corso giardinaggio avanzato a vicenza e padova

Giardinaggio professionale

Questi corsi, sono volti alla formazione del giardiniere professionista, sia titolare di una ditta di giardinaggio, che si vuole specializzare in particolari aree del verde, sia il suo dipendente magari neo-assunto, che si deve formare/specializzare in tempi brevi.

Questa tipologia di corsi può essere modulata (a seconda delle necessità e del numero di partecipanti), con un impegno limitato in termini di ore di frequenza (4 – 40 ore); dipendentemente dallo scopo che ci si prefigge.

I percorsi formativi prevedono due differenti professionalità: una generica di manutenzione di parchi e giardini e un’altra più specializzata in progettazione, allestimento e manutenzione dei giardini.

Possono essere trattati temi di approfondimento in interesse dei partecipanti (da concordare), ed essere svolti anche presso le singole aziende; con lezioni formative anche di una sola giornata.

Possono essere sviluppati moduli per la formazione/aggiornamento dei dipendenti (che si occupano di manutenzione del verde), degli Enti Pubblici.

I corsi, affronteranno ( a seconda del monte ore), un ampia trattazione relativa alle basi teorico/pratiche di:

  • Elementi di botanica: nomenclatura, anatomia e morfologia dei vegetali
  • Storia dei giardini: principali caratteristiche dei vari stili Fisiologia e botanica delle piante;
  • Terreno (tipologie e preparazione), terricci e substrati di coltivazione
  • Giardinaggio
  • Fertilizzazione naturale e concimi organici
  • Pacciamatura organica e protezione dal gelo
  • Metodi di difesa delle piante
  • Potatura di rose e arbusti, rampicanti e alberi da frutto
  • Moltiplicazione delle piante – semina, talea, divisione, innesto
  • Riconoscimento di erbacee perenni, arbusti e piante da giardino e loro utilizzo
  • Piante per il giardino e il balcone
  • Stagionali da fiore e da foglia (le novità degli ultimi anni)
  • Bulbose primaverili ed estive (per vasi e aiuole fiorite tutto l’anno)
  • Ortaggi e alberi da frutto (adatti alla città)
  • Scelta delle piante in funzione degli impieghi: piante da secco e da sole, piante da ombra e da umido, piante a foglia grigia e a foglia variegata, piante a fogliame e portamento decorativo, piante tappezzanti o copri suolo, piante da siepe e da spalliera)
  • Rose (botaniche, antiche, moderne)
  • Aromatiche (per la cucina o per ornamento)